PAGAMENTO CANONE RAI

IN BOLLETTA

Il Canone Rai in bolletta: perché pagarlo?


Secondo la Legge di Stabilità del 2016, con cui per la prima volta si stabilì l’inserimento del pagamento del Canone Rai con la bolletta dell’energia elettrica, si aggiunge tale costo per “tutti coloro che possiedono, nel luogo della propria residenza, un apparecchio atto o adattabile alla ricezione delle trasmissioni televisive, ovvero qualsiasi apparecchio munito di sintonizzatore per la ricezione del segnale dell’antenna radiotelevisiva.”
La legge venne introdotta per combattere l’evasione del pagamento del Canone che è la tassa sulla detenzione di apparecchi atti o adattabili alla ricezione di radioaudizioni televisive nel territorio italiano a sovvenzione statale dell’emittenza RAI. 

 

Si deve quindi pagare il Canone Rai in bolletta se:
 

  • un componente della famiglia anagrafica è intestatario di un contratto di fornitura elettrica nell'abitazione in cui ha la residenza;

  • si possiede una tv o un apparecchio in grado di ricevere trasmissioni televisive

 

Se nel proprio ambito abitativo nessuno è intestatario di un contratto elettrico di tipo domestico residenziale ma si possiede un televisore, il pagamento del canone Rai va eseguito in un'unica soluzione con modello F24 entro la data stabilita per legge di bilancio ogni anno.

 

Posso non pagare il Canone in bolletta?

Possono ottenere l'esenzione dal Canone Rai i seguenti soggetti:

 

  • chi non possiede televisori o altri apparecchi per la ricezione radiotelevisiva

  • chi ha compiuto 75 anni e ha un reddito annuale inferiore a 8.000 euro e senza conviventi titolari di un reddito proprio. 

  • agenti diplomatici, funzionari o impiegati consolari, funzionari di organizzazioni internazionali e militari di cittadinanza non italiana o personale civile non residente in Italia, di cittadinanza non italiana, appartenenti alle forze NATO di stanza in Italia.

 

È possibile pagare il canone con addebito sulla pensione?

Per poter pagare il canone Rai direttamente con addebito sulla pensione, è necessario farne richiesta al proprio ente pensionistico entro il 15 novembre dell’anno precedente a quello cui si riferisce l’abbonamento.

 

 

Cambiando il fornitore di energia elettrica, come pagare il Canone Rai?
 

Il cliente non deve fare nessuna comunicazione ai fini dell'addebito del canone sulla bolletta del nuovo fornitore di energia elettrica, poiché le rate saranno addebitate dalle due imprese elettriche coinvolte secondo i periodi di relativa competenza.

 

E se non pago la quota relativa al Canone Rai in bolletta?

 

In caso di mancato pagamento del Canone in Bolletta, non viene comunque interrotta la fornitura di energia elettrica né vengono attuate procedure di morosità presso l’azienda fornitrice: le azioni di recupero del canone RAI non pagato vengono eseguite dall’Agenzia delle Entrate.



 

  • Risparmia con l’Offerta di Jen Energia Canone Zero! 

OFFERTE

ASSISTENZA

APPENDICE

Luce

Gas

JEN ENERGIA S.R.L. - CF/P.IVA: 10815320964
Sede Legale: Via Vincenzo Monti 48, 20123 Milano 

Numero Verde: 800 18 35 02
Società soggetta a direzione e coordinamento da parte di CANARBINO S.p.A.

JENENERGIA_Tavola disegno 1.png